10 Giu

Vince( http://mrheartbeat.splinder.com/) mi invita a questo gioco..una catenaaaaa . Si tratta di postare 5 incipit di libri che abbiamo letto che ci hanno colpito. Scelta difficilissima…ridurre a 5 è in pratica impossibile per me…

Passo il testimone a chi ha voglia di continuare….senza impegno…^^

Robert Musil, L’uomo senza qualità

Sull’Atlantico un minimo barometrico avanzava in direzione orientale incontro a un massimo incombente sulla Russia, e non mostrava per il momento alcuna tendenza a schivarlo spostandosi verso nord. Le isoterme e le isòtere si comportavano a dovere. La temperatura dell’aria era in rapporto normale con la temperatura media annua, con la temperatura del mese più caldo come con quella del mese più freddo, e con l’oscillazione mensile aperiodica. Il sorgere e il tramontare del sole e della luna, le fasi della luna, di Venere, dell’anello di Saturno e molti altri importanti fenomeni si succedevano conforme alle previsioni degli annuari astronomici. Il vapore acqueo nell’aria aveva la tensione massima, e l’umidità atmosferica era scarsa. Insomma, con una frase che quantunque un po’ antiquata riassume benissimo i fatti: era una bella giornata d’agosto dell’anno 1913.

Franz Kafka, Metamorfosi
Quando Gregor Samsa si svegliò una mattina da sogni inquieti, si trovò trasformato nel suo letto in un immenso insetto

Italo Calvino, Il barone rampante
Fu il 15 di giugno del 1767 che Cosimo Piovasco di Rondò, mio fratello, sedette per l’ultima volta in mezzo a noi. Ricordo come fosse oggi. Eravamo nella sala da pranzo della nostra villa d’Ombrosa, le finestre inquadravano i folti rami del grande elce del parco. Era mezzogiorno, e la nostra famiglia per vecchia tradizione sedeva a tavola a quell’ora, nonostante fosse già invalsa tra i nobili la moda, venuta dalla poco mattiniera Corte di Francia, d’andare a desinare a metà del pomeriggio. Tirava vento dal mare, ricordo, e si muovevano le foglie. Cosimo disse: – Ho detto che non voglio e non voglio! – e respinse il piatto di lumache. Mai s’era vista disubbidienza più grave.

Virginia Woolf, Gita al faro
Sì, di certo, se domani farà bel tempo" disse la signora Ramsay. "Ma bisognerà che ti levi al canto del gallo" soggiunse.

NOME DELLA ROSA – Umberto Eco

 In principio era il Verbo e il Verbo era presso Dio, e il Verbo era Dio. Questo era in principio presso Dio e compito del monaco fedele sarebbe ripetere ogni giorno con salmodiante umiltà l’unico immodificabile evento di cui si possa asserire l’incontrovertibile verità. Ma videmus nunc per speculum et in aenigmate e la verità, prima che faccia a faccia, si manifesta a tratti (ahi, quanto illeggibili) nell’errore del mondo, così che dobbiamo compitarne i fedeli segnacoli, anche là dove ci appaiono oscuri e quasi intessuti di una volontà del tutto intesa al male.

Annunci

17 Risposte to “”

  1. biancaneve giugno 10, 2007 a 12:40 am #

    ohmamma questo è impegnativo
    per una son niferata….
    baci notte cica….

  2. utente anonimo giugno 10, 2007 a 4:15 am #

    A però libricini… Ciao cica sono contento se vieni oggi il mare era meraviglioso anche se l’acqua è ancora freddina eppure la mia ciambella di lardo un po’ dovrebbe proteggere… Tanti baci e buon risveglio.
    Vince

  3. utente anonimo giugno 10, 2007 a 4:40 pm #

    Accidenti che giochino semplice semplice….
    Buona domenica.

    Alderaban

  4. Calibano giugno 11, 2007 a 12:21 pm #

    ciao ciao…
    un caro saluto 😉

  5. stefanone giugno 11, 2007 a 9:26 pm #

    ah che bello, un’altra catena alla quale NON parteciperò! 🙂
    buonanotte 🙂

  6. missi giugno 12, 2007 a 7:16 am #

    Nn saprei davvero cosa scegliere…ogni volta, ogni nuovo libro, è un’avventura.
    Buona giornata Cica, ti lascio un bacio 🙂

  7. soleyada giugno 12, 2007 a 11:21 am #

    gli ultimi 5 libri che ho letto sono tutti di Sophie Kinsella della seria I love shopping, per nulla impegnati e mooolto leggeri e divertenti.

    Buona settimana!!!!!!!!!

  8. vuotopieno giugno 12, 2007 a 9:02 pm #

    ma dai hai letto Robert Musil, L’uomo senza qualità… ci riprovo anch’io (tempo fà non era partita la lettura! ) ..feliceserata cica

  9. Fiordipesco giugno 13, 2007 a 12:45 am #

    Io sto iniziando a tentar di leggere la Santacroce…mah…se riuscirò ad arrivare alla fine…
    Ciao:-)Marina

  10. Flor giugno 13, 2007 a 6:19 pm #

    mica facile segliere…
    Un bacio cara Cicabu

  11. AcquaChiara giugno 13, 2007 a 10:43 pm #

    sono tutti libri che amo molto, meno eco romanziere, però.

  12. Absinthement giugno 14, 2007 a 12:06 am #

    uhm… ottime scelte 😛

    mi sa che prima o poi lo scrierò anche io sul mio blog ^^

  13. willa giugno 14, 2007 a 12:56 pm #

    Tranne la Wolf, li ho letti tutti 🙂 io non potrei mai deciderne 5 🙂
    E poi, va a momenti….. per fortuna!

    Un bacione, Willa

  14. lorenzot giugno 17, 2007 a 2:03 am #

    Ciao Cicabu, buon fine settimana a te !!
    Vale se scrivo cinque incipit di libri di Gianni Rodari , a caso : da
    NOVELLE FATTE A MACCHINA : “Un coccodrillo si presenta alla sede della TAI-TV, Viale Mazzini 14, Roma e chiede di essere ricevuto dal direttore del programma Rischia-Tutto. Il portiere non vuole lasciarlo passare …”
    da IL LIBRO DEGLI ERRORI : “Per Colpa di un accento .
    Per colpa di un accento/un tale di Santhià/credeva di essere alla meta/ed era appena a metà.
    Per analogo errore /un contadino a Rho/ tentava invano di cogliere/le pere da un però.
    Non parliamo del dolore/di un signore di Corfù/quando, senza più accento/il suo cucu non cantò più …”
    O da “MARIONETTE IN LIBERTA'” : Capitolo primo
    Qui si presenta la compagnia di don Fernando Malvasia …”
    E da “GELSOMINO” : ” Questa è la storia di Gelsomino, come egli stesso me l’ha raccontata: per ascoltarla tutta sono quasi diventato sordo , nonostante mi fossi cacciato nelle orecchie un mezzo chilogrammo di bambagia …”
    Ed infine da IL PIANETA DEGLI ALBERI DI NATALE :
    ” -Capitano, un uomo in cielo !
    -Da che parte ?
    -Dalla parte della coda , Signore
    – Presto, datemi un trinocolo ….”
    Valgono i libri di Gianni Rodari ?
    Basta non credere che siano solo libri per bambini …
    Un saluto dalla Liguria
    Lorenzo

  15. timeline giugno 17, 2007 a 12:59 pm #

    Ciao, Cicabu!

    “Il nome della rosa” si è inciso profondamente in me.
    Difficile trovare cinque incipit…

    un bacio e buona domenica

    Blue

    (sono poco presente e mi dispiace, ma il tempo e gli affanni del quotidiano mi assorbono energie…)

  16. StellaCeleste giugno 18, 2007 a 11:46 am #

    Don Fortunato Di Noto, il sacerdote siciliano impegnato nella lotta contro i pedofili denuncia: “Sembra una lotta contro i mulini a vento. E’ purtroppo di nuovo accessibile il portale del ‘Boy Love Day’ da tutti i server italiani, grazie ad un nuovo indirizzo già indicizzato su tutti i siti pedofili del mondo”. La scoperta è stata fatta dalla Associazione Meter di don Fortunato Di Noto, che ha subito denunciato alla Polizia Postale e delle Comunicazioni di Catania e Roma l’accaduto.
    Il sito Boy Love Day, che pubblicizza e promuove l’orgoglio pedofilo nel mondo, è purtroppo indicizzato da tutti i siti pedofili, in particolare da quelli in Svizzera, nel Principato di Liechtenstein, dove la Polizia Postale italiana non può intervenire per problemi di extraterritorialità. Spiega don Noti: “Siamo più che certi che la comunità omosessuale è contro la Giornata dell’Orgoglio pedofilo, così come ha dichiarato e firmato Grillini. Chiediamo di alzare il livello di protesta, non solo dall’Italia, ma dal resto dell’Europa e dal mondo intero. La Giornata dell’Orgoglio Pedofilo non è una manifestazione per la libertà di pensiero, ma il tentativo da parte delle lobby pedofile di far passare un comportamento illecito e di reato: i bambini non appartengono ai pedofili e alla loro mentalità perversa e malata.” E Maurizio Masciopinto, direttore della divisione investigativa della Polizia Postale e delle Comunicazioni – che aveva già portato all’oscuramento in Italia del sito Ibnd.net – spiega l’attuale situazione: “La situazione è estremamente delicata: non dimentichiamoci che questi sono siti border line, cioè al limite della pedofilia e della pedopornografia, per cui si sollevano problemi legati alla privacy, molto sentiti in Germania. Ciò non toglie che la collaborazione con la polizia tedesca ci abbia portato a mettere in atto la non raggiungibilità dall’Italia del sito in questione agendo però, come consente il decreto Gentiloni, attraverso i provider. Per quanto riguarda il sito in italiano che, grazie alla domiciliazione nel principato del Liechtenstein, continua a fare propaganda indisturbato e per il quale è competente la polizia svizzera, si sta lavorando alacremente e prestissimo verrà oscurato. Non bisogna dimenticare comunque che è la prima volta che operiamo con una struttura tecnica complessa come questa e i risultati raggiunti fin qui sono dunque ottimi, anche grazie alle possibilità offerte dalla nuova normativa”.

    Copia e diffondi

  17. Hyeronimus giugno 20, 2007 a 12:17 pm #

    Questo giochino mi fa pensare ad un mio blog che si intitola
    http://www.artenazionale.splinder.com
    in cui abbino una riproduzione di artista italiano del ‘800 o ‘900 e l’incipit di romanzi italiani dello stesso periodo.
    De gustibus….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: